Next Generation EU e Recovery Fund

PNRR e Ministero dell’ambiente: le istruzioni per comunicare via mail

Con un comunicato stampa il Ministero dell'ambiente comunica l'attivazione di una casella di posta elettronica preposta ai quesiti sul PNRR di sua competenza.

In particolare, il seguente indirizzo: quesitipnrr@mase.gov.it deve essere utilizzato per:

  • la ricezione dei quesiti relativi alle misure PNRR per richieste di informazioni o di supporto, 
  • da parte di soggetti attuatori o beneficiari (come, ad esempio, amministrazioni pubbliche e imprese coinvolte, a vario titolo, nell’attuazione di un intervento PNRR).

Nell’e-mail occorrerà indicare ogni riferimento utile per la gestione del quesito.

Più precisamente, la e-mail dovrà necessariamente rispettare, a pena di irricevibilità, i seguenti requisiti:

  • l’oggetto dovrà necessariamente contenere il riferimento alla misura PNRR, identificata mediante codice misura, numero investimento e denominazione (ad es: M2C2 I1.4, – Sviluppo del biometano, secondo criteri per promuovere l'economia circolare);
  • il corpo dovrà necessariamente contenere:
    • i dati per identificare il soggetto che presenta il quesito (ragione sociale e P.IVA/C.F.);
    • se pertinente, lo specifico riferimento al progetto presentato o approvato, o alla domanda presentata, comprensivo del n. protocollo o del codice fornito dalla piattaforma al momento della presentazione della domanda;
  • il quesito con chiara esposizione della questione e, se pertinenti, specifici riferimenti ad articoli di legge, del bando, ecc.;
  • eventuale riferimento a quesiti inviati in precedenza.

Attenzione al fatto che il soggetto che pone il quesito è consigliato che fornisca un recapito telefonico da poter utilizzare nel caso il Ministero abbia la necessità di interagire con il richiedente.

La casella postale dedicata ai quesiti PNRR deve essere utilizzata esclusivamente:

  • dai Soggetti attuatori 
  • o Soggetti beneficiari di fondi PNRR 
  • o da coloro che hanno presentato o intendono rispondere a un Bando o Avviso PNRR.

Non saranno prese in carico:

  • e-mail che non contengano tutte le informazioni richieste;
  • domande poste con modalità diverse a quelle indicate.